Trina Solar è conforme alla direttiva RAEE

Il produttore di moduli affronta di petto l'ultima sfida del settore  e sul tema promuove un webinar per partner e clienti

Zurigo, 27 febbraio 2014 – Trina Solar, leader nella produzione di moduli FV, soluzioni e servizi, ha annunciato oggi che la sua gamma di prodotti è pienamente compatibile con la direttiva Waste Electrical and Electronic Equipment o e-waste (WEEE) - per l'Italia RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche - divenuta obbligatoria per il settore del fotovoltaico in tutta la UE-27.

La direttiva RAEE (2002/96) disciplina il trattamento appropriato delle apparecchiature elettriche ed elettroniche a fine vita, e i moduli fotovoltaici sono rientrati nel campo di applicazione della direttiva per la prima volta nel 2012 (2012/19/EU). Dal 1° febbraio 2014 i produttori fotovoltaici, i distributori e gli installatori possono fornire solo moduli recanti il logo con il "cassonetto" RAEE che indica che i produttori sono pienamente conformi con gli obblighi nazionali di gestione e di smaltimento dei rifiuti, inclusi quelli amministrativi.

Trina Solar collabora con PV CYCLE, associazione no-profit che fornisce servizi di raccolta e riciclo ai produttori di moduli fotovoltaici, ai fornitori, agli installatori e agli importatori in tutta l'Unione Europea. In qualità di membro di PV CYCLE sin dal 2010, Trina Solar ha sviluppato processi di best practice per la gestione dello smaltimento dei moduli a fine-vita.

Tuttavia Ben Hill, Presidente di Trina Solar Europa, ritiene che non molti nel settore fotovoltaico siano pienamente consapevoli delle implicazioni che comporta il fatto che la conformità alla direttiva RAEE è diventata obbligatoria: "Dal momento che la maggior parte dei moduli fotovoltaici hanno una vita media di almeno 25 anni, la questione di cosa farne quando raggiungono la fine del loro ciclo di vita è una di quelle che molti nel settore hanno tardato ad affrontare. Produttori e fornitori che non si sono mossi per tempo in termini di processi di gestione dei rifiuti non saranno pronti per i nuovi requisiti di conformità. In Trina Solar abbiamo affrontato il tema da tempo e sono anni che ci stiamo preparando a questa scadenza" ha detto.

Trina Solar ha recentemente organizzato un webinar per spiegare le esigenze e le implicazioni della direttiva RAEE ai propri partner e clienti. Jan Clyncke, Managing Director di PV CYCLE, ha spiegato l'impatto della direttiva sul settore fotovoltaico europeo, e ha presentato un calendario per la sua attuazione rivolto a distributori e responsabili di progetto. Per visualizzare le presentazioni del webinar clicca qui.

"Rimaniamo molto fiduciosi circa il ruolo cruciale che il solare fotovoltaico deve svolgere nel mix europeo di energie rinnovabili" ha concluso Ben Hill, "e anzi ci aspettiamo che questo ruolo cresca di importanza dal momento che ora si può essere rispettosi dell'ambiente anche nel fine vita del prodotto. In Trina Solar siamo soddisfatti di avere precorso i tempi e di essere già in grado - con l'aiuto di PV CYCLE - di rispettare in pieno la direttiva RAEE". 

# # #


A proposito di Trina Solar Limited

Trina Solar Limited (NYSE: TSL) è leader globale nel settore del fotovoltaico (FV) con moduli, soluzioni e servizi. Fondata nel 1997 come integratore di sistemi FV, Trina Solar oggi permette la fornitura di energia intelligente e pulita insieme a installatori, distributori, utility e sviluppatori in tutto il mondo. La leadership di Trina Solar nel settore del fotovoltaico si basa sull'eccellenza nell'innovazione, prodotti di qualità superiore, produzione verticalmente integrata e gestione ambientale. Per ulteriori informazioni potete visitare il sito web Trina Solar all'indirizzo www.trinasolar.com.

Safe Harbor Statement

Il presente comunicato contiene dichiarazioni previsionali ai sensi delle disposizioni di "Safe Harbor" del "Private Securities Litigation Reform Act" statunitense del 1995. Le dichiarazioni non inerenti fatti storici e riportate nel presente comunicato sono da considerarsi valutazioni e ipotesi su avvenimenti futuri tra cui, a titolo esemplificativo ma non esaustivo: la capacità della Società di raccogliere ulteriori capitali per il finanziamento delle attività aziendali; l'efficacia, la redditività e la commerciabilità dei suoi prodotti; la futura negoziazione dei titoli della Società; il periodo di tempo in cui le liquidità correnti della Società saranno sufficienti per finanziarne le operazioni; le condizioni economiche e commerciali generali; la volatilità dei risultati d'esercizio e la situazione finanziaria della Società; altri rischi descritti in dettaglio negli atti depositati dalla Società presso la Securities and Exchange Commission. Tali valutazioni e ipotesi su avvenimenti futuri implicano rischi noti e ignoti e sono basate su previsioni, supposizioni, stime e proiezioni attuali sulla Società e sul settore industriale in cui essa opera. La Società non si assume alcun obbligo di aggiornare le dichiarazioni previsionali per riflettere eventi o circostanze verificatisi successivamente o ancora modifiche intervenute nelle proprie previsioni, fatti salvi eventuali obblighi di legge. Sebbene la Società ritenga che le previsioni espresse in queste dichiarazioni previsionali siano ragionevoli, non può garantire con sicurezza che esse si dimostreranno corrette. La Società avverte pertanto gli investitori che i risultati potranno differire sostanzialmente dai risultati attesi.

 

Per ulteriori informazioni contattare:  

Trina Solar Limited

Brunswick Group

Teresa Tan, CFO

Ilse Schache

Phone: (86) 519-8517-6823  (Changzhou)

Phone: (86) 10-6566-2256

Yvonne Young, Head of Investor Relations

Email: trina@brunswickgroup.com

Phone: ( 86) 519-8517-6878 (Changzhou)

 

Email: ir@trinasolar.com

 

 

 

Trina Solar Europe

Sandra Valverde

Phone: (34) 911 335 935

Email: sandra.valverde@trinasolar.com